Ripartenza: 3 consigli per promuovere la tua attività sui social

Future min scaled

Il lunedì più lunedì che ci sia!

18 Maggio, finalmente tante attività che sono state costrette ad un lungo periodo di chiusura riaprono i battenti. Andiamo subito al sodo: ecco i nostri consigli sui contenuti da creare e da non creare per una ripartenza alla grande!

 

Parla di te, non del tuo prodotto.

Le uniche cose che nessuno potrà mai copiare o imitare sono la tua personalità e la tua competenza. Condividi consigli e storie inerenti al tuo settore. Tanti bar offrono un buon caffè, ma i clienti abituali scelgono sempre lo stesso per più motivi: le persone, l’ambiente, l’esperienza.

Alcuni esempi:

Se gestisci un bar non elencare semplicemente i cocktail del listino ma parla della loro storia, di come sono fatti e gira magari un breve video dove ne realizzi uno a modo tuo, sarà questo a dimostrare la qualità degli ingredienti e l’aspetto invitante ne farà presagire il gusto.

Se vendi abbigliamento non parlare del nuovo cappotto appena arrivato, piuttosto crea dei look di tendenza con la nuova collezione, fotografali e proponili online insieme a dei consigli di stile.

Chi gestisce un salone o un centro estetico può creare dei contenuti insieme ai clienti, ovviamente con il loro consenso e la loro collaborazione, ad esempio su come correggere un colore o un taglio sbagliati, magari realizzati in casa durante la quarantena. Il sorriso soddisfatto di chi è contento del tuo lavoro è la miglior pubblicità che puoi avere.

post1 min
In questo caso unire una nostra foto ad un breve video e ad un’immagine rappresentativa della nostra attività ha funzionato molto bene. Sarebbe stato ancora meglio se avessimo potuto pubblicare una foto che ci ritrae al lavoro, tuttavia scattarla in terrazza in una bella giornata ci è sembrato un buon compromesso: Oround è un progetto nato durante il lockdown e siamo veramente felici di quello che stiamo facendo.

Evita contenuti testuali, metti le persone al centro.

Siamo esseri umani e siamo empatici. Proviamo istintiva simpatia verso un volto sorridente e la nostra attenzione è catturata da un’immagine che ritrae altri esseri umani.
Quando crei dei post sulla tua pagina Facebook o Instagram evita di realizzare solo contenuti testuali ma cerca di stabilire un contatto con i tuoi potenziali clienti.
Se decidi di realizzare un video per raccontare la tua attività fallo parlando in prima persona davanti alla videocamera.

Annotazione 2020 05 17 143411 min

Dai risalto alle promozioni

Se hai deciso di realizzare delle promozioni con scontistiche o pacchetti fedeltà è importante promuoverli nella maniera giusta. Evita i listini prezzi, il 98% degli utenti naviga sui social con il proprio smartphone e tali contenuti saranno praticamente illeggibili.
È importantissimo realizzare dei contenuti accattivanti e che catturino l’attenzione: fotografie (meglio, come si diceva, con protagoniste le persone), video o grafiche chiare anche se consultate su uno schermo di piccole dimensioni.
Anche i post corredati esclusivamente da un’immagine del proprio logo funzionano molto male.

ecommerce 2140603 1920
Il semplice acquisto di un prodotto può essere svolto anche online. Quello che però la tecnologia non può trasmettere è il valore umano: l’esperienza ed il consiglio di chi vende, il confronto, la passione per il proprio lavoro di chi ha un negozio.

 

Per concludere

Il principio più importante, quando si vuole comunicare qualcosa è uno e lo vorrei scrivere a caratteri cubitali.

COERENZA.

Soprattutto per quanto riguarda le attività con carattere locale, il passaparola rimane la forma di pubblicità più potente di tutte.
Quanto ci vuole per conquistare la fiducia delle persone?
E quanto ci vuole a perderla?
Tutti conosciamo le risposte, per questo la coerenza è l’elemento fondamentale su cui basare una propria strategia di comunicazione.

Pensiamo soprattutto alle realtà locali, al commercio al dettaglio e ai servizi alla persona:
Se sul profilo della mia azienda pubblico contenuti dal tono ottimista e sul mio profilo Facebook scrivo post carichi di rabbia e negatività la conseguenza è una: non sono credibile.

Prima di premere sul tasto “Pubblica” dobbiamo essere sicuri che quello che stiamo per condividere ci rispecchi e trasmetta i valori che sentiamo nostri.

P.S: Questo articolo non vuole e non può costituire una ricetta valida per tutto e tutti. Siamo consapevoli che tante attività si trovano di fronte a situazioni ben più complesse dove semplici azioni di comunicazione non sono sufficienti per ripartire. L’obiettivo di questo breve articolo è quello di condividere degli spunti e dei consigli che, speriamo, possano essere d’ispirazione e d’aiuto.

Avatar 02

Bea

Open chat
Scrivici direttamente su Whatsapp!